4mln euro per la videosorveglianza

di Michela Santoro | 29 Luglio 2023 @ 05:00 | CRONACA
telecamere
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – 879 telecamere di cui 476 in città e 403 nelle frazioni (60); 473 kmq interessati; 4 milioni di investimento.

Sono questi i numeri di un progetto che, a detta dell’azienda incaricata dell’istallazione, è il più importante che abbia riguardato una città di queste dimensioni.

“Le telecamere – ha dichiarato il sindaco Biondi – consentiranno da un lato di fare attività di prevenzione e rendere ancora più sicura la città; dall’altro di intervenire puntualmente grazie alla possibilità di monitoraggio a 360° del nostro territorio anche sulla gestione dei grandi eventi o di situazioni critiche, naturalmente con la collaborazione delle forze dell’ordine che hanno operato nel progetto  individuando i luoghi di interesse”.

“L’Aquila, sostanzialmente, è una città sicura – ha aggiunto l’assessore Taranta – e c’è già un grande impegno da parte delle forze dell’ordine sul nostro territorio.

Con questo progetto, abbiamo l’occasione di mettere a loro disposizione uno strumento in più per la tutela dell’ordine pubblico; inoltre ci sarà la possibilità in Questura e presso il Comando dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di poter visionare le immagini 24 ore su 24 di ogni singola telecamera collocata sul nostro territorio comunale”.

Le immagini, verranno registrate nella control room, ovvero la centrale operativa installata presso il Comando della Polizia Municipale dove resteranno archiviate per 7 giorni.

Il progetto di sicurezza e controllo – affidato a Sicuritalia, azienda aggiudicatrice della gara Consip per la fornitura di sistemi di videosorveglianza per la Pubblica Amministrazione ha visto la collaborazione di  Polizia Municipale, Questura, Carabinieri e Guardia di Finanza. 

Tra i dispositivi con inquadratura fissa (bullet) e con ripresa a 360 gradi (speed dome), ci sono anche le telecamere per la lettura delle targhe collegate direttamente al data base del Ministero degli Interni che gestirà direttamente le segnalazioni di veicoli denunciati o sospetti.  

 


Print Friendly and PDF

TAGS