In una nota Globuli Rossi attacca frontalmente il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci e il suo commento a favore del sindaco Pierluigi Biondi sulla questione legata al capoluogo di regione.

Il velenoso post del Sindaco Biondi e la sottomessa risposta del Consigliere Pietrucci svelano palesemente la fenomenologia dei due attori politici.
Pierpaolo Pietrucci ormai dalla vittoria della Destra si sforza di annullare tutte le differenze politiche tra la sua parte e quella del Sindaco. Ogni appello viene fatto in nome dei figli (bisognerebbe proporre una moratoria sull’utilizzo retorico dei figli), della ” gggente” e della mia terra. Il bene della città deve superare le divisioni politiche, ci ripete tutti i giorni; eppure la politica è l’arte di amministrare la Polis, che comprende la visione del mondo e il corpus di valori e idee che ci animano. Per questo ci si divide in diversi schieramenti, in quanto si hanno riferimenti ideali, valoriali e programmatici diversi, a partire dalla Polis! Biondi rivendica costantemente la sua diversità, Pietrucci invece loda quotidianamente il Sindaco, lo incensa, lo supplica; si riferisce alla opposta militanza giovanile come fattore non differenziante ma unificante in quanto portatore di passione, di uguali esperienze vissute su fronti opposti che ora non ci sono più! Rimangono i nostri ruoli che dobbiamo salvaguardare in nome della città! Da qui lo sforzo sim-patico, accompagnato da una dose di pathos, di essere sempre in sintonia con gli umori prevalenti della pancia della “ggente”. Mai un’idea coraggiosa, approfondita, forte, solo appelli in nome della mia “ggente” e rassicurazioni.
Biondi ha gioco facile, va per la sua strada, quando è punto nel vivo però il ragazzo di paese, accogliente, rassicurante, saggio e prudente, viene posseduto da un’ Ombra Nera e violenta che lo trasfigura fino a fargli assumere gli atteggiamenti di una vecchia megera cattiva e velenosa, che sputa veleno mortale! Veleno che eccita la sottocultura fascista che anima la pancia di parte di questa città e che galvanizza la Destra al potere. La sottomissione verso la Destra e la manipolazione delle emozioni della “gggente” saranno sufficienti a Pietrucci per garantirsi la rielezione? Fino a quando l’Ombra Nera del Sindaco si accontenterà di fugaci uscite o invece deciderà di appropriarsi della scena definitivamente?

Commenti

comments