shelterducatiauot

Lo “Shelter”, il nuovo sistema di box-contenitori montato su Ducato e progettato dal Gruppo Di Cosimo di Montesilvano (Pescara) nell’ambito delle attività del Polo Innovazione Automotive, sarà tra i protagonisti del G7 dei Trasporti, il meeting delle maggiori potenze mondiali di scena la prossima settimana a Cagliari.

Il progetto è stato infatti selezionato tra le ‘buone pratiche’ da sottoporre all’attenzione della Commissaria Europea Violeta Bulc e dei ministri dei Trasporti di Usa, Canada, Giappone, Francia, Germania, Regno Unito e Italia. Il G7 di Cagliari prosegue il lavoro avviato lo scorso settembre in Giappone, e si concentrerà sulle tecnologie avanzate per i veicoli e le strade come parte integrante dei concetti di mobilità sostenibile, poiché esse rivestono un ruolo significativo nell’innovare e trasformare il traffico su strada, la mobilità, l’industria e la società in generale.polodiinnovazioneautomotive

Lo Shelter, nello specifico, verrà mostrato nell’ambito delle ‘buone pratiche’ relative al trasporto e alla logistica dell’ultimo miglio. Shelter è un sistema di trasporto modulare, costituito da box contenitori che si montano e smontano con velocità e semplicità e permettono diverse alternative di trasporto in base alle proprie esigenze (con sistema ibrido o full electric). E’ inoltre possibile combinare Shelter a diverse temperature (controllate e non). Il sistema logistico consente di trasportare diverse unità di carico nell’ultimo miglio con un unico veicolo ad alta capacità per garantire la consegna finale dei beni trasportati.

Tra i vantaggi individuati: la modularità del sistema di trasporto; la movimentazione intelligente delle merci; la minore emissione di gas inquinanti (tendente allo zero nel caso di mezzo elettrico); il minor intasamento e consumo della viabilità; la riduzione del rapporto tra investimenti e merci trasportate.

“Siamo davvero fieri che il Progetto Shelter sia nella rosa delle buone pratiche selezionate per un pubblico così importante – afferma il Presidente dell’omonimo Gruppo logistico, Antonio Di Cosimo. – Grazie al G7 di Cagliari daremo un’enorme visibilità al nostro progetto innovativo, che offrirà importanti opportunità a tutto il sistema logistico e dei trasporti urbani.”gruppodicosimo

Il Progetto Shelter è stato cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Por Fesr Abruzzo 2007-13 (Attività I.1.2 Sostegno alla Creazione dei Poli di Innovazione) e conferma l’attenzione che la Regione Abruzzo, e in particolare il vice presidente Giovanni Lolli, hanno da sempre mostrato nei confronti del sistema automotive regionale.shelterducatiauot

“Lo Shelter – sottolinea il presidente del Polo Innovazione Automotive, Giuseppe Ranalli – rappresenta una vera e propria rivoluzione al sistema dei trasporti ‘leggeri’ dell’ultimo miglio, rispettando l’ambiente e riducendo gli sprechi di denaro e materie prime. E’ per noi motivo di grande orgoglio – conclude il presidente del Polo Automotive – portarlo all’attenzione dei leader mondiali, nella più prestigiosa vetrina dedicata al sistema dei trasporti e della mobilità sostenibile”.

Commenti

comments