aaa

Rimborsopoli Abruzzo, Il Fatto rivela nuovi retroscena: “Nelle camere d’albergo donne, politici e affari”

Filed under: ATTUALITA',IN EVIDENZA,OGGI A L'AQUILA |
Donne e potere

Politici, donne e affari nelle camere d’Hotel di lusso

Le nuove indiscrezioni sulla Rimborsopoli in Abruzzo, pubblicate oggi con ampio risalto da Il Fatto Quotidiano, partono sempre dalla stanza 114 dell’Albergo Sole, dove, la notte del 15 marzo del 2011, il Presidente Gianni Chiodi alloggiò con una funzionaria della Regione Abruzzo.

Nella ricostruzione de Il Fatto quotidiano- non è chiaro se realizzata dalla magistratura o da autonome indagini e speculazioni giornalistiche- la funzionaria che avrebbe dormito con Chiodi avrebbe successivamente ottenuto un importante incarico pubblico. Per terminare la selezione degli incarichi, “la commissione regionale, [...] , decide di rimettere alla Giunta il compito di individuare i designati: la giunta guidata da Chiodi, quindi, dovrà scegliere soltanto due nomi su una rosa di 12 candidati. E tra loro c’è proprio la donna che, pochi giorni prima, ha dormito nella stessa stanza con il governatore. Il [...] – due mesi dopo quella notte trascorsa in albergo- la giunta, con una delibera, designa la signora per il ruolo incaricato.

Stessi dubbi su Nazario Pagano che- secondo quanto pubblica il Fatto- avrebbe ospitato, in circostanze diverse, in alberghi quattro donne tra i 35 e i 45 anni di età. Tre libere professioniste di Pescara, una grafica, una giornalista e un’avvocato, e una commerciante di Roma. Il Fatto rivela un nuovo dettaglio: una delle donne ospitate da Pagano, avrebbe successivamente ottenuto un lavoro al Consiglio regionale, come dimostrerebbe una fattura [...] per un importo di 943 euro. “Soldi liquidati, con delibera del Consiglio regionale [...]”.

Il Fatto Quotidiano precisa che:

non intendiamo dubitare delle qualità e competenze delle due signore. Ma resta un fatto: il nome della donna nominata dal Governo, su indicazione della Regione, corrisponde a quella dell’ospede di Chiodi all’Albergo del Sole. Il nome della donna che ha fatturato per la Regione un lavoro da 943 euro corrisponde a quello di un ospite nella stanza dell’albergo del presidente del Consiglio Regionale.

 

Download PDF Articolo in pdf

Condividi

You must be logged in to post a comment Login