unnamed

Torna la Festa della Musica. Il 21 giugno prossimo, giorno del solstizio d’estate il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila si animerà per tutta la giornata con concerti, momenti di propedeutica musicale, installazioni ed esercitazioni, sezioni di ascolto in particolare di musica elettronica e nuovi tecnologie.

Dalle 10.00 e fino  tarda serata, l’ultimo appuntamento è alle 20.45 presso la cavea del MUSP con il concerto della Symphonic Band del Conservatorio, venticinque appuntamenti aperti al pubblico e pensati come una sorta di open day durante il quale l’istituzione farà vedere le eccellenze e il meglio del suo lavoro ormai trentennale spesso realizzato in collaborazione con le altre scuole aquilane come nel caso del lIceo musicale  “D. Cotugno”.

“Anche quest’anno – spiega il Direttore del Conservatorio aquilano Giandomenico Piermarinidal MUSP di Colle Sapone, ove siamo provvisoriamente delocalizzati, vogliamo raccontarvi la nostra realtà fatta di impegno, di sacrificio e, perché no, di sogni e di ideali di tanti nostri giovani e delle loro famiglie che sin dai primi anni della loro formazione mettono la musica come punto cardinale dei loro progetto di vita. Una volta ancora il nostro spazio sarà luogo d’incontro nel segno della Musica, e della Creatività in senso più ampio, per regalarvi sì una giornata di ricreazione dello spirito, ma anche per lanciare un messaggio forte di una volontà di collaborazione e sinergia fra istituzioni ed enti allo scopo di valorizzare il nostro territorio”. 

La novità di questi ultimi anni è stata l’esortazione a partecipare alla Giornata della Musica che viene delle Istituzioni pubbliche,  Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in primis, che hanno voluto rivolgere ai musicisti innanzitutto, e al mondo imprenditoriale e produttivo in genere, l’auspicio che questa giornata possa essere “…una festa che, come avviene in altre parti d’Europa, coinvolga in maniera organica tutta l’Italia trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare”.

“Noi che siamo Istituzione di Alta Formazione musicale – ha concluso Piermarini – accogliamo decisamente l’esortazione che condividiamo. Possa questo essere un primo segnale di rinascita, anche se solo in minima parte, dell’interesse in quella tradizione di musica e di arte che le precedenti generazioni ci hanno consegnato. Un grazie anticipato quindi agli artisti ospiti, alle associazioni musicali e alle scuole aquilane che stanno via via aderendo al nostro invito. Un ringraziamento a tutti gli altri soggetti pubblici e privati che successivamente si uniranno attivamente a noi. Un grazie a tutti i colleghi docenti, al personale amministrativo, alla direttrice amministrativa Mirella Colangelo, al presidente Domenico de Nardis, al personale coadiutore per lo sforzo organizzativo, agli studenti che arricchiranno questa giornata con la loro vitalità e la loro passione. Un grazie a tutti voi che verrete a farci visita”. 

Per la seconda il Conservatorio “A. casella” dell’Aquila ha  aderito al circuito “Festa europea della Musica 2017” patrocinato dal MIBACT e il programma completo si può consultare anche su: www.festadellamusica.beniculturali.it.

La Fête de la Musique vanta ormai una tradizione più che trentennale. Nata in Francia all’inizio degli anni Ottanta, ma diffusasi a macchia d’olio nel corso delle diverse edizioni, coinvolge oggi praticamente moltissime città del mondo pur senza aver mai perso il suo spirito di festa popolare intorno alla Musica, quale i suoi ideatori vollero conferirgli.

Questo curioso fenomeno di spontaneismo trasversale, capace di coniugare con incredibile naturalezza i più diversi generi nei quali l’arte dei suoni può essere declinata, non può certo lasciare indifferenti noi del Conservatorio Casella che ancora una volta, per il quarto anno consecutivo – soprattutto visto il crescente riscontro in termini di partecipazione delle precedenti edizioni – vogliamo cogliere in questa giornata un’ulteriore occasione per immergerci nella nostra realtà aquilana.

CONSEGNA BORSE STUDIO

Martedì 20 giugno alle ore 16.00 sempre presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila si svolgerà la cerimonia di consegna di 2 borse di studio del Corso di laurea in Ingegneria industriale  e di 2 borse di studio a due studenti del Conservatorio –  Premio Anna Grossi 

Per ricordare la immane tragedia del terremoto del 24 Agosto 2016 che ha colpito il territorio di Amatrice e per ricordare Anna Grossi, studentessa del Conservatorio, anch’essa scomparsa quella nefasta notte, l’Associazione IL SORRISO DI FILIPPO, nata per volere della famiglia del giovane Filippo Sanna, deceduto anch’egli a causa del terremoto, ha istituito due Borse di Studio del valore di 1000 € cadauna intitolate a ANNA GROSSI, destinate a studenti flautisti e fisarmonicisti del Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila, per sostenerli nel proseguo dei loro studi.

Studenti di ingegneria premiati:

Per il corso di Ingegneria Elettronica: Marta Sbarassa

Per il corso di Ingegneria Meccanica: Nicola Stampone.

Studenti del Conservatorio premiati:

Tommaso Gaeta – Flautista

Alberto Vernarelli – Fisarmonicista

Seguirà un Concerto dei Due allievi del Conservatorio Premiati

 

Commenti

comments