La Uil Fpl chiede un incontro urgente alla proprietà della casa di cura privata “Di Lorenzo” spa di Avezzano (L’Aquila) per discutere della sospensione del pagamento delle retribuzioni e per trovare una soluzione alla problematica. In una nota inviata oggi a tutte le organizzazioni sindacali, la casa di cura ha infatti comunicato che si troverà costretta a sospendere il pagamento delle retribuzioni a seguito dell’applicazione della DGR 611/2017, peraltro già impugnata dalla stessa casa di cura, che ha causato ingenti e insostenibili decurtazioni di fatturato e di conseguenza di pagamenti di prestazioni legittimamente erogate nel primo semestre del 2018. Questo non consente alla casa di cura di onorare gli impegni finanziari e pertanto saranno erogati solo acconti del 50 per cento di quanto dovuto mensilmente.

Commenti

comments