Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha designato, a sorpresa, Alessandra Santangelo amministratore unico dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata (Afm), società partecipata al 100% dal Comune. Il nome che era girato fino a questa mattina era quello di suo fratello Salvatore Santangelo.

La successiva nomina formale è avvenuta nel corso dell’assemblea dei soci, che si è svolta stamani a Palazzo Fibbioni alla presenza dell’assessore alle Partecipate, Carla Mannetti (delegata dal Sindaco Biondi), dell’ex amministratore unico, Giorgio Masciocchi, e del direttore dell’azienda, Roberto Fontana.

Durante l’assemblea è stato approvato il bilancio consuntivo 2017 dell’Afm, che ha presentato un attivo di 440mila euro e un aumento del fatturato del 2% circa.

“Nel corso dei lavori – ha affermato l’assessore Mannetti – abbiamo rivolto gli auguri di buon lavoro al nuovo amministratore Santangelo e ringraziato Masciocchi per l’operato finora svolto. I risultati fin qui ottenuti vanno consolidati e migliorati con ulteriori azioni finalizzate al risparmio della spesa, in armonia con gli indirizzi forniti dal Consiglio e dalla Giunta comunale”.

“E’ inoltre intenzione di questa amministrazione – ha proseguito Mannetti – verificare approfonditamente il funzionamento della farmacie e per questo a breve effettueremo dei sopralluoghi, proprio per conoscere direttamente la situazione di queste strutture e per verificare sul posto le problematiche esistenti. Analogo sopralluogo sarà effettuato sull’asilo gestito da Afm, alla riapertura dell’anno pedagogico”. Le farmacie comunali dell’Afm sono 7, di cui 6 nel territorio comunale dell’Aquila e una ad Avezzano.

Commenti

comments